Supporto psicologico alla dieta

Quante volte hai provato a portare a termine una dieta? Oppure sei giunto al termine di una dieta, ma non sei riuscito a stabilizzare le abitudini acquisite ed a mantenere il peso ottenuto?

Molto spesso all’origine dell’insuccesso di una cosiddetta dieta vi è la sottovalutazione dell’aspetto psicologico, mentale.

Il lavoro dello psicologo diventa fondamentale per preparare ed accompagnare il paziente durante il programma dietetico, o, come sarebbe più corretto chiamarla, durante la rieducazione alimentare.

Il programma di supporto psicologico da accompagnare alla rieducazione alimentare che viene proposto nel mio studio prevede:  

  • Primo colloquio finalizzato a raccogliere l’anamnesi del paziente, a valutare il livello motivazionale e le abitudini alimentari, distinguendo tra quelle funzionali e disfunzionali;
  • Inizio di un piano di rieducazione alimentare con la consulenza di una professionista nutrizionista con la quale collaboro;
  • Una serie di otto incontri, distribuiti su circa due mesi, volti a cambiare l’atteggiamento mentale sottostante e spesso sabotante.

Attraverso questo percorso riusciremo ad implementare la motivazione intrinseca. Lavorando sugli aspetti emotivi legati all’alimentazione per accrescere la consapevolezza, aumentare l’autostima e l’autoefficacia. In questo modo imparerai delle skills per la gestione dei momenti di difficoltà e di caduta motivazionale.

Infine ci concentreremo, tramite la Mindfulness, ed in particolare all’approccio innovativo del Mindful Eating, a fare attenzione agli aspetti riflessivi, a tornare in contatto con il proprio corpo, riconoscendo i segnali di sazietà.